Così il testimone veste Severini!

Buongiorno, mi chiamo Salvatore e ho 43 anni. Vi scrivo perché sono stato chiamato a fare il testimone di nozze di mia sorella e vorrei fare bella figura. Da un lato, infatti, non vorrei essere più elegante dello sposo ma dall’altra non vorrei essere inadeguato, con un abbigliamento non consono. Sarò io ad accompagnarla all’altare e da quel che so lo sposo indosserà un tight. La cerimonia si svolgerà in un’antica chiesa alle 11 del mattino e non sarà sfarzosa ma abbastanza semplice. Confido in voi, grazie. 

Ciao Salvatore. Prima di tutto auguri per il matrimonio di tua sorella! Il tuo sarà un ruolo importantissimo durante la cerimonia ed è comprensibile che tu voglia fare bella figura. Partiamo dalla camicia. Un’occasione simile richiede un modello formale, pertanto ti consigliamo una camicia Severini su misura normal-fit con collo italiano in tessuto Trento100, ossia un classico bianco con cui non sbagli mai. Il collo italiano è da preferire a quello diplomatico in questo caso mentre i polsini che ti consigliamo sono quelli da gemelli. Questo elegante gioiello maschile conferisce stile all’intero look e arricchisce l’outfit in modo discreto ma efficace. Per quanto riguarda l’abito, noi ti consigliamo di indossare un tre pezzi (pantalone, giacca e gilet) slim se hai un fisico slanciato, altrimenti preferisci un modello normal-fit. Il matrimonio si svolgerà di mattina, quindi puoi optare per un completo blu o grigio chiaro. Se scegli il gilet di una tonalità diversa rispetto al resto dell’abito, la cravatta dev’essere abbinata alla giacca ma in una tonalità più chiara o più scura, in caso contrario quest’ultima va scelta in un colore di contrasto: se decidi per un completo tutto grigio, allora indossa una cravatta blu, per esempio. La cravatta scelta per un completo tre pezzi non dev’essere mai slim e deve prevedere un nodo formale: in questo caso si consiglia il Windsor. Se vuoi un tocco di classe in più, scegli una spilla da cravatta da abbinare ai gemelli, per un risultato finale sorprendente.

Condividi sui social

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *