Cravatta o papillon? Ecco il look per le feste

Le feste che si avvicinano, soprattutto il Natale e il Capodanno, fanno nascere un dubbio legittimo in ogni uomo: meglio indossare la cravatta o il papillon? Molti di voi, sicuramente, concordano nel dire che, se proprio si può fare una scelta di comodità, sarebbe meglio non indossare nessuno dei due suddetti accessori da collo ma in certe circostanze non se ne può proprio fare a meno.

Quindi eccoci qui per chiarire in quali occasioni sia meglio indossare l’uno o l’altro e, soprattutto, come abbinarli, perché non basta decidere quale accessorio da collo indossare, è fondamentale anche capire come indossarlo per essere alla moda e cool.

In Severini non abbiamo dubbi e vogliamo aiutarvi a fare la scelta giusta per presentarvi in modo impeccabile agli appuntamenti con gli amici e i parenti, rispettando i diktat dell’eleganza e dello stile ma senza snaturare quella che è la vostra personalità, che dev’essere sempre anteposta a ogni decisione.

Partiamo subito cercando di capire quando indossare il papillon, che nella sostanza non è altro che una tipologia alternativa di cravatta. Partiamo col dire che, ormai da alcuni anni, questo non è più solamente un accessorio da collo relegato alle occasioni più formali ma il suo utilizzo è stato anche sdoganato in contesti più casual. È diventato, quindi, un elemento piuttosto versatile e anche giovanile sotto alcuni punti di vista, che puoi abbinare anche ad un abbigliamento moderno e non necessariamente elegante. Tuttavia, se sai di dover partecipare ad una cena natalizia di gala, sappi che non avrai scelta e il papillon sarà l’unico accessorio da collo che ti verrà concesso. Infatti, se nell’invito è richiesto il dress code black-tie dovrai inderogabilmente indossare lo smoking con il cravattino nero: non fare digressioni sul tema, non rendere il tuo abbigliamento a tema natalizio indossare il papillon  rosso come, spesso, si vede fare anche da celebrieties e personalità importanti. L’eleganza prima di tutto e, questo, impone anche l’utilizzo del papillon sciolto, ovvero non preannodato: se non lo sai legare trovi su YouTube tantissimi tutorial che ti insegnano a fare il nodo perfetto al cravattino. Se, invece, non hai in programma nessuna cena di gala ma vuoi comunque stupire, scegli un papillon colorato, ovviamente, sempre da annodare. Puoi utilizzarlo con una giacca ma, in questi contesti, è più cool se indossato con un pullover colorato, magari in tinta, modello girocollo, da portare con un paio di jeans e una scarpa sportiva. Con questo look, puoi osare indossando una camicia bottom-down, che oltre a essere alla moda, è anche il modello più comodo da portare con il pullover, visto che il colletto resta perfettamente in posizione per tutto il tempo. Ne esistono tantissimi di papillon divertenti e colorati: quelli Lanieri sono tra i più cool, insieme a quelli Salvatore Ferragamo, due icone della moda maschile italiana. Se punti al massimo dell’eleganza e desideri indossare un papillon iconico, non puoi che scegliere uno dei modelli Saint Laurent o Valentino, in seta da annodare, che daranno subito nuova luce al tuo outfit.

Se, però, consideri il papillon troppo impegnativa per le tue feste, oppure vuoi optare per un look elegante ma più classico, allora, scegli la cravatta. Ovviamente, devi scegliere modelli che non utilizzeresti tutti i giorni per il lavoro o l’ufficio ma cravatte eleganti e raffinate che si adeguino al contesto. Molti di voi, per esempio, sono spesso invitati a cene formali e a incontri istituzionali per il consueto scambio degli auguri natalizi: sia che si tratti di un pranzo, sia che, invece, l’appuntamento sia fissato per l’aperitivo o la cena, è buona educazione vestirsi con stile ed eleganza. Quindi, in tutti questi casi, la cravatta è pressoché d’obbligo: se si vuole fare qualcosa di vagamente natalizio, il nostro consiglio è quello di indossare la cravatta rossa con un abito nero o blu ma con camicia, rigorosamente, bianca con colletto italiano. Se, invece, ci si vuole presentare nel massimo della propria eleganza, se l’appuntamento è dopo il tramonto si può scegliere un abbinamento total black con camicia bianca ma se invece si è invitati a un evento prandiale, si può scegliere anche un abito grigio o blu, con cravatta in tinta, e camicia bianca.

Queste sono le indicazioni per un incontro formale ma chi desidera indossare la cravatta anche per il cenone natalizio a casa dei parenti oppure per una festa di capodanno informale, ha tantissime soluzioni tra cui scegliere: per un look divertente, che però non ha niente a che fare con lo stile e con l’eleganza, è possibile indossare le simpatiche cravatte con i personaggi natalizi, ovviamente con una bella camicia e con un pullover. Può essere un look divertente e scanzonato scelto per divertirsi ma si sconsiglia l’utilizzo di queste cravatte per eventi in locali pubblici.

Se si vuole indossare una cravatta con un look casual, allora ci sentiamo di consigliare i modelli tricot, perfetti sia da indossare con i jeans che con un pantalone elegante: il perfetto compromesso tra look casuale ed elegante, ideale per le feste in famiglia.

Condividi sui social

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *