Cosa indossare in estate: i tessuti e i capi più indicati

Ormai ci siamo, l’estate è arrivata e bisogna aggiornare il guardaroba. Non è semplice decidere cosa indossare in estate per essere al tempo stesso freschi ma in ordine. L’uomo di classe, anche d’estate non rinuncia mai al suo stile ma esistono delle soluzioni pratiche ed eleganti per avere un look accattivante anche con le alte temperature.

Oltre ai costumi da bagno, bisogna capire cosa indossare d’estate in città per affrontare la calura! Certamente è giunto il momento di riporre nell’armadio i completi in lana pettinata, anche se la materia prima con cui sono realizzati è un’ottima alleata anche nei mesi più caldi.

Prima di iniziare a capire quali sono i capi da evitare e quali, invece, quelli che non possono mancare, è importante fare alcune piccole precisazioni sui tessuti, veri protagonisti.

Quali tessuti indossare in estate

Se vi diciamo lana, a cosa pensate? Il primo pensiero va senz’altro all’inverno, ai caldi maglioni avvolgenti, alle sciarpe e ai guanti. Un’associazione non certamente sbagliata ma non del tutto completa, giacché la lana è un ottimo isolante termico, motivo per cui è perfetto anche per proteggersi dalle temperature più calde.
Forse adesso vi viene difficile crederlo, ma se cercate cosa indossare d’estate per stare freschi, i completi in lana possono essere quello che fa al caso vostro. Sapete che i tuareg del deserto si coprono con indumenti in lana? E da quelle parti le temperature sono ben più alte rispetto alle nostre. Ma come fa la lana a proteggere al tempo stesso dal caldo e dal freddo? Abbiamo già detto che è un eccellente isolante termico ma quel che dev’essere considerata è la sua armatura, ossia la trama: in base a come trama e ordito vengono intrecciati tra loro abbiamo un tessuto più adatto al caldo o al freddo.
Ecco perché moltissimi degli abiti da uomo estivi sono (appunto) realizzati in fresco-lana, un filato leggero ottenuto utilizzando esclusivamente lana merinos o vergine. Detto questo, ovviamente non sono da sottovalutare i capi in tessuti naturali come cotone e lino, sicuramente perfetti per permettere al corpo di traspirare e, quindi, di lasciar andare il calore in eccesso. Sono proprio questi i tessuti che andrebbero sempre indossati quando fa caldo: al di là di cosa indossare in estate, quindi camicie, pantaloni corte e canottiere, bisognerebbe evitare sempre e comunque i tessuti sintetici. Non facendo traspirare la pelle aumentano la sudorazione, quindi il disagio e, cosa non meno importante, sono spesso causa di dermatiti e di irritazioni della cute.

I capi immancabili da indossare in estate

Partiamo capendo cosa indossare in estate in ufficio.
Certamente non si può andare a lavoro con i pantaloncini corti e con la t-shirt, anche se di classe. Se il vostro ruolo vi impone un abbigliamento formale non spaventatevi: scegliete completi in lino o in fresco-lana e indossate camicie di cotone (perfette quelle di tipo popeline).
Se dopo l’ufficio avete intenzione di fermarvi per un aperitivo con gli amici, vi basterà lasciare la giacca e la cravatta in auto per avere un look fresco e casual-chic.

Per quanto riguarda i colori, al di là del classico nero che è un colore per ogni stagione, d’estate sono immancabili i colori neutri ma anche il grigio è una scelta interessante.

L’estate 2018, inoltre, vedrà l’affermazione dei completi maschili blu, come abbiamo già visto sulle passerelle delle maison di moda (Armani su tutti) e sulla Croisette del Festival di Cannes.
Se non avete l’obbligo di indossare completi formali in ufficio, allora optate per comodi pantaloni in cotone dal taglio classico, portati con camicie in lino e blazer di cotone. Ci sentiamo, però, di darvi un consiglio di stile: per quanto caldo possa fare, lasciate le camicie a maniche corte nel vostro armadio!
Cosa indossare d’estate nel tempo libero, poi, è molto semplice: via libera ai pantaloni corti e alle camicie di lino, magari con il collo alla coreana, e alle polo a mezza manica. Ai piedi non indossate i sandali se volete uno stile ricercato e curato: scegliete i mocassini se cercate un outfit trendy e chic oppure delle slip-on sportive se preferite qualcosa di maggiormente casual.

Per quanto riguarda le camicie, se cercate un’alternativa al lino, ugualmente leggera e fresca, scegliete le comode camicie in garza di cotone. È un materiale poco diffuso, che a filati più pesanti rispetto ad altre tipologie di tessuti, contrappone una trama molto più ampia, quindi ottimamente traspirante.
È una scelta inusuale, che darà al vostro look un tocco di originalità e, al tempo stesso, raffinato. Si utilizza principalmente per le camicie casual, quindi quelle ideali per una giornata di svago o per un aperitivo serale con gli amici, al mare o al lago.

Condividi sui social

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *