Occhiali da sole: come scegliere quelli giusti

occhiali-sole-uomo-2018-blog-paolo-severini

Il Solleone che picchia forte sulla spiaggia, i suoi riflessi che brillano sul mare e le lunghe ore trascorse alla ricerca della miglior tintarella. L’estate è anche tutto questo, sicuramente bellissimo e affascinante, ma anche rischioso. I nostri occhi sono molto delicati e una lunga esposizione alla luce intensa può risultare deleteria per la loro salute, pertanto è importante scegliere gli occhiali da sole adeguati per garantire la massima protezione.

Partendo dal presupposto che la scelta degli occhiali da sole deve basarsi prima su un principio di funzionalità e poi di estetica, proprio per i motivi di cui sopra, entrambi gli aspetti devono comunque essere attentamente valutati prima dell’acquisto.

I giusti occhiali da sole da uomo in senso assoluto non esistono ma devono essere scelti sulla base di caratteristiche specifiche e personali di ognuno. Quindi, quando preparate la valigia per partire per le vacanze, oltre ai costumi da bagno, agli outfit per la barca e per le feste, ricordatevi di portare sempre con voi anche i giusti occhiali da sole per non avere mai cadute di stile. 

Scegliere gli occhiali da sole in base alla forma del viso

Iniziamo ad analizzare l’aspetto dello stile, perché scegliere gli occhiali da sole da uomo significa anche indossare un accessorio di moda che deve integrarsi alla perfezione con il nostro viso. Gli occhiali da sole sono come una maglietta o un pantalone: ci sembrano bellissimi visti nel negozio ma, una volta indossati, potrebbero non avere una buona resa su di noi.

Quel che bisogna valutare per scegliere i migliori occhiali da sole è la forma del viso e i suoi lineamenti: per queste ragioni gli occhiali che stanno bene indosso a uno dei vostri amici, magari su di voi non hanno lo stesso effetto e viceversa. 

L’uomo con il viso grande dovrebbe scegliere gli occhiali da sole con una montatura importante e di dimensioni ampie, perché in alternativa il rischio è quello che gli occhiali non abbiano un’adeguata visibilità e si perda completamente il loro senso. Ovviamente, nel caso di viso piccolo, bisogna fare la scelta opposta, perché una montatura eccessivamente ampia rischia di nascondere, più che esaltare, i lineamenti e l’effetto estetico non è così piacevole.

Fatta questa premessa sulle dimensioni del viso, è bene entrare nel vivo della questione affrontando il discorso della valutazione dei lineamenti del viso per scegliere gli occhiali da sole giusti. 

Gli occhiali da sole uomo per il viso squadrato

Fronte larga, mascella scolpita… Questa è la forma del viso che più di altre incarna la mascolinità, è quella dei sex-symbol, come Brad Pitt, ma è bene non esagerare e non cercare di esaltare ulteriormente questa caratteristica, puntando, invece, su montature in grado di addolcire i lineamenti. Per questo motivo, la soluzione migliore è scegliere occhiali da sole con silhouette morbide e arrotondate.

Ciò non significa che bisogna scegliere necessariamente montature con lenti tonde ma modelli, anche quadrati, che abbiano però una montatura con angoli smussati. È questione di gusti, però il viso squadrato è senz’altro quello che accoglie meglio gli occhiali con le lenti tonde.

Gli occhiali da sole uomo per il viso rotondo

Questi sono i lineamenti esattamente opposti a quelli del viso squadrato e, pertanto, è evidente che anche nello scegliere gli occhiali da sole si debba andare nella direzione diametralmente opposta. I migliori modelli per questi lineamenti sono quelli con angoli vivi, squadrati, dalla forma allungata sui lati.

L’obiettivo in questo caso dev’essere quello di conferire al viso una forma più allungata, ecco perché sono da consigliare anche i modelli sportivi e avvolgenti. Sono funzionali a questo obiettivo anche le lenti specchiate. 

Gli occhiali da sole uomo per il viso a diamante

Questa tipologia di viso si caratterizza per avere lineamenti irregolari ma, proprio per questi motivi, risulta essere uno di quelli più affascinanti. Nello scegliere gli occhiali da sole uomo bisogna andare alla ricerca di un modello che aiuti a bilanciare e regolarizzare, dando un maggiore equilibrio alle forme. Per questo motivo si dovrebbe puntare su modelli a goccia, come gli intramontabili Aviator, oppure su occhiali con lenti dalla forma ovale. In questo modo si riesce a dare una migliore proporzione al viso, bilanciando la parte superiore, più ampia rispetto a quella inferiore, decisamente più stretta, dove il mento sfuggente crea un effetto allungato.

Gli occhiali da sole uomo per il viso a triangolo invertito

Questa tipologia di viso ha lineamenti meno marcati rispetto a quello a diamante ma è più affilato. La fronte è molto ampia e il mento è sporgente e appuntito, quindi è necessario dare armonia al viso  utilizzando lenti con montatura molto ampia e frontale alto. È meglio preferire lenti tondeggianti rispetto ai modelli rettangolari, che esaltano ulteriormente le peculiarità del viso accentuando la disarmonia. 

Gli occhiali da sole uomo per il viso ovale

Se il viso tondo è uno di quelli più complicati nell’ottica (scusando il gioco di parole) della scelta degli occhiali da sole da uomo per via dei suoi lineamenti particolari, il viso ovale è senz’altro quello più semplice. Questa forma ha i lineamenti pressoché perfetti, né troppo marcati e nemmeno spigolosi o tondeggianti, motivo per cui si presta a ospitare in maniera perfetta qualsiasi tipo di occhiale da sole e di montatura. L’unico elemento a cui deve fare attenzione chi ha un viso ovale è solamente la dimensione del frontale della montatura, che dev’essere proporzionata a quella del viso. 

Scegliere gli occhiali da sole uomo di qualità

Come esperti di stile abbiamo voluto mettere l’accento sull’aspetto estetico degli occhiali da sole, premettendo comunque che l’aspetto primario dev’essere sempre la qualità e la funzionalità del prodotto. Diamo per scontato che, quando andate ad acquistare gli occhiali da sole uomo, puntiate su prodotti certificati e garantiti, gli unici in grado di svolgere adeguatamente la loro funzione.

Il primo compito che devono assolvere gli occhiali da sole è la protezione dai raggi UV: devono assorbire il 100% degli ultravioletti e il 96% di quelli nello spettro blu-viola, la cui lunghezza d’onda è compresa tra 380 e 500nm, altrettanto dannosi per i nostri occhi.

L’assorbimento della luce nello spettro blu-viola al 100% non è possibile, perché questo comporterebbe una distorsione notevole della cromia: il blu e il viola risulterebbero, ovviamente, grigi, mentre gli altri colori subirebbero un’alterazione eccessiva. Gli occhiali che rispettano queste caratteristiche hanno filtri che tendono al marrone, il che comporta una enfatizzazione delle tonalità di rosso.

Gli occhiali da sole di alta qualità non distorcono le immagini ma garantiscono un campo visivo limpido e senza riflessi. Dal punto di vista della colorazione, benché possa sembrare un elemento prettamente estetico, in realtà il colore delle lenti può alterare notevolmente la percezione visiva.

Nello specifico, le lenti blu e quelle grigie non sono da consigliare per la guida e quando si devono effettuare lavori di precisione, perché falsano le distanze.
Le lenti gialle e blu, invece, sono perfette per lo sci ma solo in condizioni di cielo nuvoloso, perché con il sole forte possono dare problemi. 

Condividi sui social

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *