Costume da bagno: come sceglierlo in base al fisico

Abbiamo già parlato della tendenza costumi da uomo 2018 ma scegliere un modello piuttosto che un altro non è solamente una questione di moda. Considerate il fatto che il costume è l’unico capo d’abbigliamento che indossate in un luogo affollato di persone, che sia una spiaggia o una piscina. Non avete altri capi sopra che possano nascondere o camuffare eventuali imperfezioni, pertanto dovete valutare con estrema attenzione il suo acquisto.

Scegliere il costume da bagno giusto può non essere semplice, ma esistono alcuni piccoli accorgimenti da seguire che vi semplificheranno notevolmente il lavoro. L’uomo che veste Paolo Severini mantiene la sua classe anche quando va al mare, dove purtroppo molte persone si dimenticano delle regole base dell’eleganza: buon gusto e sobrietà dovrebbero essere i capisaldi di qualsiasi scelta in fatto di abbigliamento, non dimenticatelo mai.
Dev’essere adeguato sia per il bagno in mare che per una passeggiata in riva o per una partita di beach-volley o di racchettoni, ovviamente nelle aree apposite. 

Il costume ideale per l’uomo alto e atletico

Certamente, se vi ritrovate in questa tipologia fisica, siete fortunati. Non dovreste avere problemi a indossare nessun tipo di costume perché, qualsiasi modello decidiate di mettere, vi starà senz’altro bene. Fino ai trent’anni potete anche osare qualcosa di stravagante, come i quelli con stampe coloratissime.
A proposito di colore, per scegliere il costume da bagno giusto fate attenzione alla carnagione; se avete la fortuna di avere un incarnato scuro o, comunque, siete già abbronzati, allora dirigetevi verso modelli dalle tinte allegre e vitaminiche che lo fanno risaltare: arancione, rosso, giallo, verde ecc.; al contrario, se il vostro fototipo è chiaro, oppure non avete ancora iniziato la stagione e vi vedete particolarmente pallidi, optate per colori freddi come il blu o l’azzurro, oppure sul nero, un classico intramontabile. 

Il costume ideale per l’uomo alto e longilineo

Se rientrate in questa descrizione, allora sapete benissimo che l’ostacolo più grande che vi trovate ad affrontare ogni volta che dovete scegliere il costume da uomo giusto sono le gambe. Tendete ad averle molto magre, quasi ossute e spigolose, certamente poco armoniche, quindi l’ideale per voi sono i modelli di tipo shorts che arrivano al ginocchio, con diametro della gamba non troppo ampio o troppo stretto. Dovreste prediligere i colori chiari del vostro caso, perché, come ben si sa, il nero snellisce e voi non ne avete sicuramente bisogno, anzi. 

Il costume ideale per l’uomo alto e di corporatura robusta

Se la palestra l’avete vista solo di passaggio, mentre eravate in macchina con le vostre belle pizze per cena poggiate sui sedili, allora rientrate in questa tipologia. Per voi, la scelta del costume da bagno dev’essere fatta nel modo opposto rispetto alla tipologia di uomo descritta sopra, partendo dai colori. Ovviamente, voi avete bisogno di snellire quindi andate verso i colori scuri e non sbaglierete: dal nero classico passando per il verde militare, il blu, avrete l’imbarazzo della scelta.

Se cercate qualcosa di originale e unico, potete anche osare di più e scegliere costumi da uomo con stampa, purché questa sia micro: è un gioco ottico che snellisce le gambe e il punto vita. Stampe troppo grandi vi porterebbero al risultato opposto.

Il costume ideale per l’uomo atletico ma di bassa statura

Se Madre Natura non è stata generosa con voi per quanto concerne i centimetri di altezza, allora dovete puntare tutto su modelli che slancino la vostra figura. Per questo motivo dovreste scegliere costumi da bagno da uomo smart, furbi, che vi regalino qualche centimetro in più.
Lasciate nei negozi i modelli da surfista e puntate su costumi da bagno a vita bassa, modello boxer, lunghi fino a metà coscia, magari slim-fit, quindi aderenti. Ben vengano per voi anche i costumi tipo parigamba. Se vi piace osare, potete permettervi anche gli slip da mare, purché non abbiano una sgambatura eccessiva e non siano, ovviamente, bianchi. 

Il costume ideale per l’uomo di bassa statura con corporatura robusta

Certamente non siete facilitati ma scegliere il costume da uomo giusto non è certamente impossibile nemmeno per voi. Puntate su modelli boxer non aderenti, con la vita abbastanza alta, dalla gamba larga in tonalità scure, ma non esagerate con la larghezza: un modello slim-fit va benissimo per evitare l’antipatico effetto palloncino.

Il costume ideale per l’uomo adulto

L’uomo di classe accetta con stile ed eleganza lo scorrere del tempo, quindi anche in spiaggia punta a scegliere il costumo da bagno congruo alla sua condizione. D’altronde, c’è un’età per tutto e in età adulta i costumi troppo sgargianti, colorati e decorati sono decisamente out.

L’effetto finto giovane è una caduta di stile purtroppo frequente in spiaggia, dove si vedono uomini in là con l’età che indossano costumi che starebbero bene, forse, a ragazzi di nemmeno vent’anni. Una volta superata abbondantemente la soglia degli -anta, allora è tempo di indossare costumi di tipo boxer, con vestibilità slim, magari in tinta unita. Modelli eleganti e sobri, al tempo stesso pratici e comodi per vivere il mare e le sue attività. 

Gli errori più comuni dell’uomo in spiaggia

Le cadute di stile in spiaggia sono molto frequenti e, purtroppo, inconsapevoli. Molti uomini, anzi, credono di indossare costumi da bagno sexy e accattivanti ma, agli occhi di chi li guarda, l’effetto è ben altro.
Se Madre Natura è stata piuttosto generosa con voi, evitate di indossare costumi eccessivamente aderenti che mettano in mostra quello che non si dovrebbe vedere: non è elegante, appare cafone e la maggior parte delle donne lo considerano inelegante. Evitate di indossare gli slip o i boxer sotto il costume, soprattutto quelli con elastico alto da lasciare in bella vista. È stata una moda di qualche anno fa, che fortunatamente è passata visto che non era accettabile nemmeno sui ragazzini, figuriamoci sugli adulti.
Proprio in ragione del fatto che non si dovrebbero indossare gli slip sotto il boxer da mare, fate sempre attenzione a come vi sedete sulla spiaggia: una posizione consona ed elegante è sinonimo di classe anche in spiaggia.

Se vi piacciono gli slip (e il vostro fisico ve li permette) indossate modelli senza la coulisse in vita, i modelli troppo sgambati che evidenziano le forme e, soprattutto, evitate i tanga, che non sono un tipo di costume di classe o elegante per un uomo che vuole mostrare il suo stile.
Infine, evitate di arrivare in spiaggia direttamente con il costume, soprattutto se indossate gli slip o i parigamba: preferite sempre un pantalone corto e comodo da mettere sopra, è senz’altro più elegante. 

Condividi sui social

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *