Caviglia scoperta d’inverno: moda out o di stile?

I pantaloni con il risvolto hanno spopolato negli ultimi anni tra i giovanissimi: sono una delle caratteristiche peculiari della moda hipster ma non incontrano il favore di tutti. Anche noi, in alcune circostanze, non riteniamo opportuno questo abbinamento. I giovanissimi utilizzano i jeans rimboccati (come proposto anche da Hogan) con le scarpe slip-on sportive e l’effetto estetico, oggettivamente, non è sempre dei migliori. Tuttavia, in alcune circostanze, la caviglia scoperta nell’uomo ci piace, anche d’inverno. Durante la settimana della moda maschile di Milano abbiamo visto tantissimi ragazzi andare in giro con i pantaloni un palmo più corti rispetto a quello che il galateo dell’eleganza maschile imporrebbe. Ma si sa, la moda è un’altra cosa.

L’uomo di classe non mostrerebbe mai la caviglia d’inverno

Avete mai visto Dean Martin o Sean Connery, per non parlare dell’Avvocato Agnelli, mostrare la calza dall’abito o, ancora peggio, la caviglia, in inverno? È molto difficile, a meno che non fossero seduti. Classe e tendenze non sempre rappresentano la stessa faccia di una medaglia e spesso si contrappongono, come in questo caso. Gli influencer del web lanciano le mode che vengono poi raccolte da noi che li seguiamo ma si fa spesso l’errore di non considerare in maniera oggettiva l’effetto che una tendenza ha su di noi. Sui giovanotti palestrati e col sorriso smagliante che si mettono in posa davanti all’obiettivo anche i pantaloni alla caviglia d’inverno sembrano eleganti. Ma fanno lo stesso effetto su noi comuni mortali che ogni giorno andiamo in ufficio? Al di là delle collezioni che gli stilisti hanno portato sulle passerelle, dove era massiccia la presenza di molti completi maschili con pantaloni alla caviglia, con o senza risvolto, sono rare le circostanze in cui un pantalone di questo tipo è considerato elegante. È adatto per un evento mondano, una festa o per un appuntamento informale. In altre circostanze meglio affidarsi ai pantaloni con lunghezza tradizionale.

Le calze per i pantaloni alla caviglia

Calze e pantaloni alla caviglia sono due concetti che difficilmente possono essere inclusi in un discorso votato allo stile e alla classe maschili. Non è un caso, infatti, che molti stilisti li propongano sulle passerelle abbinati ai mocassini, scarpe che di norma non prevedono l’utilizzo delle calze. Dite che d’inverno senza calze fa freddo? Se scegliete di seguire le mode dovete metterlo in conto: le tendenze e la praticità non hanno molti aspetti in comune e l’uomo alla moda non ha mai freddo o, per lo meno, non lo dice. Ci sono, però, alcuni esempi di pantaloni alle caviglie da uomo con calze. Per quanto ci riguarda, sebbene non sposiamo questo concetto, il nostro consiglio è quello di scegliere le calze del colore dell’abito, rigorosamente alte fino al ginocchio. Per completezza di informazione, alcuni brand, come Tiger of Sweden, sulle passerelle hanno portato abiti dal taglio formale con pantaloni alla caviglia, indossati con le calze chiare. Una scelta di tendenza che con lo stile e la classe non ha molto da spartire.

 Vestibilità dei pantaloni alla caviglia

Pantaloni alla caviglia slim-fit o normal? La vestibilità è un elemento molto soggettivo. Le tendenze degli stilisti preferiscono i pantaloni con vestibilità aderente ma in passerella sfilano uomini dal fisico scultoreo, che possono permettersi determinati tipi di pantaloni. Tutto dipende dalla propria idea di stile. La vestibilità normal è quella che secondo noi può vestire meglio qualsiasi fisicità e anche se non siano dei fan di questa tendenza, in alcune circostanze il pantalone alla caviglia non è certo sconveniente (ma senza calze).

Condividi sui social

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *